„I divorzi binazionali: un fenomeno con conseguenze disastrose“

Italienische Übersetzung der Pressemitteilung von Philippe Bouland

Comunicato stampa del 02/04/2014 dell’eurodeputato Philippe Boulland

Quo Vadis Europa

2 aprile 2014

„Ecco il comunicato stampa che vi invito a condividere, a causa di diversi colpi di scena al Parlamento europeo, il Martedì 1 Aprile, riguardanti il tema Jugendamt (Ufficio della gioventù tedesca) e il divorzio binazionale. Ancora una volta ringrazio i numerosi genitori che ci hanno aiutato e che sono venuti ad esprimersi difronte alla commissione delle petizioni. Continuiamo a provvedere alla distribuzione mediatica per rendere noto l’argomento in discussione.

Traduzione: Luigi D'Aloia. ARCHE INTERNATIONAL. Unser Korrespondent aus Italien: Luigi D'Aloia

Traduzione: Luigi D’Aloia. ARCHE INTERNATIONAL. Unser Korrespondent aus Italien: Luigi D’Aloia

Divorzi binazionale : un fenomeno con conseguenze disastrose

„Nonostante le manovre politiche di eurodeputati tedeschi per impedire ogni dibattito sui divorzi binazionali in Germania presso la Commissione delle Petizioni, sono riuscito a ri-registrare questo argomento sull’ordine del giorno, così come era stato originariamente previsto“ di questo si rallegrava ieri sera Philippe Boulland, eurodeputato francese, molto coinvolto sulla questione del divorzio binazionale in Europa.

„Tuttavia, si tratta di una vittoria che lascia un gusto amaro in bocca. Alcuni genitori non sono stati avvertiti per tempo e la Commissione Europea non è stata in grado di inviare un rappresentante all’udienza presso la Commissione delle Petizioni. Si tratta di una mancanza di considerazione nei confronti di genitori che da anni attendono di essere ascoltati“ riprese dispiaciuto il deputato.

“ I genitori arrivati, che venivano da Francia, Italia e dalla stessa Germania, sono stati in grado di dimostrare che dietro le numerose petizioni, ci sono esseri umani ai quali gli è stato tagliato ogni contatto e ogni legame con i propri figli da anni. AMMIRO LA DIGNITA‘ CON LA QUALE ESSI SONO STATI IN GRADO DI ESPRIMERE LE LORO ESPERIENZE TRAGICHE VISSUTE nonostante questi siano stati rovinati e distrutti da anni di procedure kafkiane in Germania“, ha sottolineato Philippe Boulland.

„E‘ ora che i ministri della famiglia e della giustizia in ogni Stato membro dell’Unione Europea si incontrino e pianifichino assieme la creazione di strumenti di ricorso per i genitori. Così tanti numerosi errori giudiziari e amministrativi non sono il frutto di una immaginazione. Chiunque può essere colpito e la generazione Erasmus sarà particolarmente travolta da questo fenomeno“ ha concluso Philippe Boulland.

Philippe Boulland“

Foto 1 Bruxelles. Philippe Boulland si batte per il rispetto dei diritti umani, per la giustizia dei genitori e dei loro bambini che vengono distrutti giorno per giorno a centinaia in Germania!

Foto 2 Bruxelles. Philippe Boulland combatte contro i Rapimenti di Bambini (RBG) – Alienazione del Bambino per Distacco dai Genitori (ABDG) – Parental Alienation Syndrome (PAS) in Germania a causa di tribunali addetti alle cause familiari e lo Jugendamt (Ufficio della gioventù) della Germania. Sul fondo da sinistra: gli eurodeputati italiani Niccolò Rinaldi, Cristina Muscardini e la Dott.ssa Marinella Colombo